eXTReMe Tracker
Tweet

Gioacchino da Fiore.

Monaco e mistico italiano. Entrato nell'ordine cistercense, fondò sulla Sila, dove si era ritirato, il monastero di San Giovanni in Fiore, ed istituì l'ordine dei "fiorensi" che ricevette l'approvazione del papa Celestino III nel 1196. È autore di una teoria secondo la quale ad ogni persona della Trinità corrisponderebbe un'epoca storica: metteva così in relazione il periodo dell'Antico Testamento alla figura del Padre, quello di Cristo e della Chiesa alla figura del Figlio, mentre un'idealizzata epoca futura, in cui avrebbe dovuto realizzarsi una completa spiritualizzazione della Chiesa oltre che la pace mondiale, sarebbe stata corrispondente all'immagine dello Spirito Santo. La Chiesa, con il concilio lateranense del 1215, condannò la dottrina trinitaria di G. da F. Tra le numerose opere ricordiamo: Concordia Novi ac Veteris Testamenti, Expositio in Apocalypsim, Tractatus super quattuor evangelia, Contra Iudeos (Celico, Cosenza 1145 - Canale Cosenza 1202).