Tweet


ELTSIN, BORIS NIKOLAEVIC
(Sverdlovsk 1931 - 2007). Politico russo. Già dirigente del Pcus, fu il primo presidente della Russia eletto a suffragio universale (1991). Deputato, nel 1989, al primo congresso dell'Urss, a capo del Parlamento russo dal 1990, fu l'eroe della cosiddetta "rivoluzione d'agosto" (1991) che sconfisse il colpo di stato conservatore contro Gorbacëv. Alle prese con gravissimi problemi economici e sociali, fu più volte tentato di ricorrere a metodi autoritari. Nel settembre 1993 scontratosi con il parlamento ne decretò lo scioglimento e ordinò la repressione militare. Nonostante la crisi economica che colpì la Russia a inizio anni novanta, le difficili condizioni di salute e l'incapacità di gestire positivamente ripetute crisi politico-militari, come quella cecena (1994-96), Eltsin venne rieletto alle elezioni presidenziali del luglio 1996. Solo la malattia e alcuni scandali che interessarono il suo governo lo costrinsero a rassegnare le dimissioni il 31 dicembre 1999, lasciando l'incarico presidenziale a Vladimir Putin, comandante dell'armata russa in Cecenia.
eXTReMe Tracker