Tweet


DALADIER, EDOUARD
(Carpentras 1884 - Parigi 1970). Politico francese. Dirigente del Partito radicale, partecipò ai governi del Fronte popolare rappresentandone l'ala moderata. In seguito si allontanò dalla politica frontista, sottoscrisse il patto di Monaco e attuò una politica di concessione alla Germania. Nel 1939, dopo il patto tedesco-sovietico di non aggressione, il suo governo mise fuorilegge il Partito comunista francese. Abbandonò il governo nel 1940; processato dal regime di Vichy a Riom, fu deportato in Germania. Riabilitato nel dopoguerra, tornò a essere tra i maggiori esponenti del Partito radicalsocialista e deputato dal 1946 al 1958.
eXTReMe Tracker