Tweet


DAHOMEY, REGNO DEL
(o Dan-homé, XVI secolo - 1899). Regno creato intorno al centro di Abomey nel sud dell'attuale repubblica del Benin, per scissione dal regno di Allada, costituito nel XV secolo dal clan yoruba degli aja fra popolazioni fon, e in opposizione al regno di Jakin, con centro a Porto Novo, sulla costa. Fra il 1625 e il 1708 giunse a occupare tutto l'altipiano e il re Agbaja (1708-1729) attaccò senza successo il mercato negriero di Ouidah, regno costiero difeso da francesi e portoghesi, ma conquistò Allada e Savi. Nel 1738 il re Tegbessu (1729-1775) fu sconfitto dall'impero yoruba di Oyo, cui il Dahomey versò un tributo per oltre un secolo. Il re Kpengla (1775-1789) riorganizzò militarmente il regno, mentre il suo successore Adangza (1789-1818) governò spietatamente e fu deposto da un colpo di stato condotto da Ghezo (1818-1858), aiutato dal negriero brasiliano F.F. de Souza, che coadiuvò il nuovo sovrano nella riorganizzazione del Dahomey come grande esportatore di schiavi. Nel 1850 il Dahomey si liberò dalla soggezione a Oyo e riprese a espandersi giungendo alla costa e occupando gran parte dello Jakin. Ghezo riformò l'esercito, creando un corpo di seimila donne guerriere (amazzoni del Dahomey). Nel 1851 stipulò un accordo commerciale con la Francia. La crisi economica seguita alla soppressione del commercio negriero fu affrontata dal Dahomey attraverso una rapida riconversione a colture d'esportazione, specie quella della palma da olio. GleGle (1858-1889) si espanse a nord, combattendo gli yoruba, ma non riuscì a occupare Ouidah e Porto Novo, che nel 1883 si pose sotto la protezione francese. Alla sua morte la Francia, che controllava tutta la costa, abrogò i privilegi doganali precedentemente concessi al Dahomey. Behazin (1890-1893) contrastò tenacemente l'invadenza francese, organizzando due spedizioni militari nel 1890 e nel 1892-1893. Dopo una lunga resistenza, le regioni centrali vennero occupate e unite alla colonia del Dahomey nel 1899. Il regno del Dahomey costituì uno dei più sofisticati esempi di stato centralizzato precoloniale in Africa occidentale, con complesse istituzioni politiche e amministrative e un'efficiente burocrazia regia.

P. Valsecchi
eXTReMe Tracker