Tweet


CARTESIO, RENATO
(René Descartes, La Haye 1596 - Stoccolma 1650). Filosofo e matematico francese. Dopo aver studiato coi gesuiti fu uomo d'armi e partecipò alla guerra dei Trent'anni, pur coltivando la riflessione speculativa che lo portò alla formulazione del Discours de la méthode, una pietra miliare nella rivoluzione scientifica moderna. Essa fondava infatti filosoficamente la collocazione della ragione alla base di qualsiasi conoscenza umana, facendo anzi coincidere la stessa esistenza umana col pensiero (Cogito, ergo sum). L'opera fu pubblicata nel 1637 in Olanda, dove Cartesio, dopo un irrequieto girovagare, aveva scelto di stabilirsi in quanto unico paese europeo che in quell'epoca consentisse tolleranza e libertà di ricerca. Fu anche un grandissimo matematico e fisico: fondamentali, tra le altre, le sue intuizioni sul rapporto tra algebra e geometria che trovò sistemazione nella formulazione del diagramma di coordinate che da lui prende nome. La sua teoria cosmologica dei vortici rimase a lungo negletta ma venne parzialmente rivalutata nel Novecento.
eXTReMe Tracker