eXTReMe Tracker
Tweet

Junqueiro Guerra, Abìlio Manuel.

Poeta e uomo politico portoghese. Fu il principale esponente della reazione borghese, giacobina e antiromantica. Si laure˛ in Legge a Coimbra nel 1873. Nel 1878 venne eletto deputato alle Cortes, ricoprendo in seguito numerose volte la stessa carica alle Camere. Esasperato contro la monarchia, divenne il pi¨ acceso propagandista della repubblica, al cui avvento venne nominato ministro di Portogallo in Svizzera. I poemi che gli diedero la fama furono La morte di Don Giovanni del 1874, in cui egli fustig˛ la corruzione dei costumi e La vecchiaia del Padre Eterno (1885), in cui si scagli˛ contro i supposti malefizi della Chiesa. Nel 1896 scrisse Patria. Di ispirazione diversa sono Gli umili (1892), e le Oração do pao (1902) e Oração Ó luz (1903). Del periodo svizzero sono alcune delle sue prose migliori, raccolte in Notas sôbre a Suiça. Nel 1921 venne pubblicato il volume delle Poesie disperse che raccoglie alcune delle sue pi¨ popolari liriche (Fereixo-de-Espada-Ó-Cinta 1850 - Lisbona 1923).